Reggio Emilia, rubava elettricità a vicina di casa: denunciato

Reggio Emilia, 26 ott. (LaPresse) - Non pagava le bollette, così la società erogatrice di energia elettrica gli ha staccato la corrente. Ma l'uomo, un operaio 48enne residente a Reggio Emilia, ha deciso di risolvere il problema rubando l'elettricità alla vicina di casa. L'uomo è stato denunciato furto aggravato e continuato. A richiedere l'intervento dei carabinieri nel condominio è stata la vicina derubata che ha scoperto l'iniziativa fai da te ai suoi danni a seguito dell'aumento esponenziale delle bollette di consumo. La donna, dopo aver contatto il fornitore di energia elettrica, lamentando l'eccessiva spesa, è stata invitata a far visionare il contattore da un elettricista di fiducia.

L'intervento dell'elettricista ha consentito di accertare che il vicino, utilizzando un cavo elettrico, aveva creato un allaccio abusivo che andava a succhiare l'energia dal contatore della donna, fornendo di conseguenza di elettricità il suo appartamento. La donna quindi ha chiesto l'intervento dei carabinieri della stazione di corso Cairoli che, dopo aver verificato la veridicità della storia, hanno fatto rimuovere l'allaccio abusivo ripristinando l'erogazione di energia elettrica al solo appartamento della donna che ha sporto denuncia contro il vicino. Restano da quantificare i danni causati dal furto, che durava da alcuni mesi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata