Reggio Emilia, rissa dopo il cenone di Capodanno: 5 denunciati

Reggio Emilia, 1 gen. (LaPresse) - Sarebbero almeno una decina i ragazzi coinvolti nella rissa, scoppiata questa notte in piazza a Cerreto Laghi, in provincia di Reggio Emilia nell'Appennino reggiano, che se le sono date di santa ragione prendendosi anche a bottigliate e sassate sino al deciso arrivo dei carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Castelnovo Monti e della Stazione di Collagna che tra il fuggifuggi generale hanno evitato più gravi conseguenze garantendo i soccorsi a tre ragazzi rimasti feriti. Il primo bilancio parla di 4 ragazzi tra i 18 e i 19 anni e un minorenne (4 della provincia di Massa ed uno di La Spezia) che sono stati denunciati dai carabinieri della compagnia di Castelnovo Monti alla procura reggiana e a quella presso il tribunale per i minorenni di Bologna con l'accusa di concorso in rissa aggravata.

Cinque giovani a cui presto potrebbero aggiungersene almeno altrettanti in quanto stando le prime risultanze investigative sarebbero non meno di una decina i giovani coinvolti nella maxi rissa scoppiata poco dopo le 3 di questa notte in Piazzale del Lago della frazione Cerreto di Collagna. Bottigliate, sassate, pugni e calco. Il motivo è ancora al vaglio dei carabinieri di Castelnovo Monti che al riguardo stanno conducendo le indagini e che comunque riconducono la rissa all'uso smodato di alcol e a futili motivi nati tra un gruppo di ragazzi spezzini ed altro della provincia di Massa. Tra i carabinieri 3 feriti fortunatamente lievi che ricorsi alle cure mediche sono stati dimessi con prognosi variabili tre i 2 e i 6 giorni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata