Reggio Emilia, prende a frustrate il figlio con del cavo elettrico

Reggio Emilia, 2 apr. (LaPresse) - Sono state le urla lancinanti di un bambino e l'assordante rumore di frustate a far giungere a far scattare l'allarme. I carabinieri giunti sul posto hanno scoperto una scena agghiacciante: un padre stava infatti prendendo a frustate con un cavo elettrico il figlio, causandogli lesioni e ferite in tutte le parti del corpo che hanno visto il piccolo essere ricoverato in ospedale con una prima prognosi di 30 giorni. Il tutto è accaduto poco dopo le 20 del giorno di Pasqua in un comune in provincia di Reggio Emilia. Il bambino si trovava nel bagno della casa nella vasca da bagno rannicchiato. Nel cesto dove si trovava la biancheria da lavare rinvenuto e sequestrato un cavo elettrico di circa un metro e 1,5 cm di diametro utilizzate per frustare il bambino.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata