Reggio Emilia, imprenditore muore schiacciato da tubi di polietilene

Reggio Emilia, 1 ott. (LaPresse) - Incidente mortale sul lavoro nel Reggiano: a perdere la vita un imprenditore 62enne, schiacciato da alcuni tubi di polietilene. Intorno alle 12 di oggi i carabinieri della stazione di Collagna sono intervenuti, con il personale della medicina del lavoro della Asl di Scandiano, in via Resistenza della municipalità Cervarezza del comune del Ventasso, dove si era verificato l'incidente costato la vita all'uomo, di Cervarezza, socio di un'azienda del paese. Dai primi accertamenti eseguiti dai carabinieri e dal personale del medicina del lavoro, l'imprenditore stava scaricando tubi in polietilene da un camion utilizzando la gru di un altro camion della sua ditta. Durante tali operazioni, per cause ancora al vaglio dei militari, dei tubi probabilmente si sono sfilati dalle fasce con cui erano stati legati, cadendogli addosso. A seguito delle gravi lesioni riportate, l'uomo è morto sul colpo. Le indagini sono in corso, a cura dei carabinieri di Collagna, che stanno operando con il personale della medicina del lavoro di Scandiano. I mezzi sono stati sequestrati. La salma del 62enne è stata posta a disposizione della procura Reggiana che ha aperto un'inchiesta sul tragico incidente.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata