Reggio Emilia, 7 intossicati da monossido carbonio ricoverati in ospedale

Reggio Emilia, 8 feb. (LaPresse) - Una coppia di cittadini pakistani e loro 5 figli minori sono rimasti intossicati questa notte a Correggio (Reggio Emilia) a causa di un braciere acceso per riscaldarsi. E' accaduto in una abitazione ubicata in Via per Reggio della frazione Budrio di Correggio. I sette sono stati condotti presso l'Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia per le cure del caso. Si tratta di due coniugi pakistani di 41 e 34 anni e dei cinque figli minorenni. L'allarme al 118 è giunto poco dopo le 2 di stanotte a seguito dei malori avvertiti dai due coniugi. I sanitari intervenuti sul posto hanno condotto sia la coppia e i loro cinque figli al pronto soccorso per i dovuti controlli in quanto riscontrati lievemente intossicati da monossido di carbonio. Sono intervenuti i Carabinieri di Correggio unitamente ai Vigili del fuoco. Gli intossicati sono poi stati condotti all'Ospedale di Fidenza per il trattamento in camera iperbarica.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata