Reggio Calabria, scoperto vivaio di droga: due arresti

Reggio Calabria, 12 set. (LaPresse) - Un laboratorio di produzione di marijuana è stato scoperto dai carabinieri della compagnia di Reggio Calabria e dallo squadrone eliportato cacciatori di Calabria. I militari dell'arma hanno prima rinvenuto Nell'abitazione di due conviventi 40 grammi di marijuana già essiccata, un bilancino di precisione e diversi semi di cannabis indica, con un kit con flaconcino di concime con dosatore e libretto di istruzioni nonché un rilevatore di temperatura. Alla luce di quest'ultimo ritrovamento, i militari hanno esteso la perquisizione nel terreno adiacente all'abitazione ove hanno trovato 20 piante di cannabis indica irrigate mediante un sistema idrico.

Le piante di cannabis sono state coltivate insieme a delle piante di ortaggi così per favorirne l'occultamento. Inoltre all'interno di un manufatto in cartongesso, provvisto di grossi canali per areare il locale con relative ventole, sistemi di illuminazione a neon, condensatori di corrente e termostati, insomma un impianto per la produzione della droga, è stato rinvenuto un contenitore con 60 spugnette utilizzate come sostegno per la crescita di altrettanti germogli, di cui 43 già in fioritura.

Ritrovati inoltre fertilizzanti e stimolatori per la crescita delle piante. Dalle analisi effettuate è risultato che dal materiale sequestrato sarebbe stato possibile ricavare circa 240 dosi da immettere sul mercato della droga.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata