Reggio Calabria, scoperta evasione da oltre 14 milioni
Segnalato il rappresentante legale della società per dichiarazione infedele

La guardia di finanza di Reggio Calabria ha portato a termine una complessa e articolata attività di polizia economico-finanziaria nei confronti di una società, con sede nella provincia, operante nel settore del commercio all'ingrosso. Con l'obiettivo di evadere i tributi dovuti, la società, pur presentando ladichiarazione ai fini delle II.DD. e dell'I.V.A. per l'anno 2014, non aveva indicato i ricavi conseguiti. Pertanto, le fiamme gialle hanno preso in esame, per ricostruire il volume d'affari, la copiosa documentazione contabile ed extracontabile acquisita all'atto dell'accesso presso la sede della società. L'attività ispettiva svolta dal nucleo di polizia tributaria di Reggio Calabria ha consentito di constatare un imponibile, nascosto al fisco, di circa 14 milioni di euro e di segnalare il rappresentante legale della società per l'ipotesi di reato di dichiarazione infedele.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata