Reggio Calabria, percosse e minacce agli alunni: sospesa maestra elementrae

Reggio Calabria, 7 ott. (LaPresse) - Militari del comando provinciale della guardia di finanza di Reggio Calabria hanno dato esecuzione a un'ordinanza di misura cautelare di sospensione dall'esercizio del pubblico servizio, emessa dal gip del Tribunale di Locri su proposta della Procura, nei confronti di un'insegnante della scuola primaria di Palizzi Marina (RC). La misura cautelare personale che impedirà alla maestra l'esercizio del proprio ruolo di educatrice per un periodo di 12 mesi, rappresenta l'epilogo di investigazioni, anche di natura tecnica, coordinate dal sostituto procuratore di Locri e condotte dalla compagnia della guardia di finanza di Melito Porto Salvo, dalle quali sono emersi, in molteplici occasioni, maltrattamenti, percosse e minacce ingiustificate compiute dalla maestra nei confronti di alcuni alunni. La gravità della situazione, sottolinea la guardia di finanza, è emersa a partire dai racconti dei fatti denunciati dai genitori di alcuni bambini.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata