Reggio Calabria, massacrarono in casa una escort, presi 2 minorenni

Reggio Calabria, 26 mar. (LaPresse) - A seguito della denuncia di una "escort", due minori, accusati di rapina aggravata in abitazione in concorso, sono stati arrestati dalla polizia. I fatti. Cinque giovani, armati di pistola, lo scorso 18 marzo 2013, si erano introdotti nell'abitazione della donna: legandola ed imbavagliandola, l'hanno rapinata con estrema violenza mettendo a soqquadro la casa, asportando danaro ed oggetti personali. In pochissimi giorni si è riusciti a configurare precise responsabilità a carico di due giovanissimi, reggini, nonché l'individuazione di gran parte dei 5, autori dell'efferato crimine. I due giovani nel pomeriggio di ieri, 25 marzo 2013 sono stati tratti in arresto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata