Reggio Calabria, 27 arresti per truffe online
I malviventi erano riusciti ad acquisire i codici di accesso di ignari correntisti di un noto Istituto di Credito

La guardia di finanza ha bloccato un'associazione per delinquere finalizzata a reati di truffe online, riciclaggio e accesso abusivo a sistemi informatici. Le fiamme gialle stanno eseguendo 27 ordinanze di custodia cautelare oltre a numerose perquisizioni nella Locride. I reati contestati sono associazione a delinquere, truffa, riciclaggio, accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico, detenzione e diffusione abusiva di codici di accesso o sistemi informatici o telematici, falsità in scrittura privata , sostituzione di persona, possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi.

Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria, hanno portato a rilevare l'esistenza di un associazione presente ed operante nel territorio della Locride, finalizzata alla commissione di truffe online attraverso l'illecita acquisizione dei codici di accesso di ignari correntisti di un noto Istituto di Credito operante sul web per effettuare operazioni di trasferimento di ingenti somme di denaro giacenti da quei conti correnti ad altri conti correnti intestati fittiziamente a persone inesistenti e, di fatto, riconducibili ai promotori dell'associazione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata