Bimbo ucciso a Rebibbia, Bambin Gesù: "Impossibile procedere con espianto organi"

L'ospedale parla del bambino ucciso dalla madre insieme alla sorellina

L'Ospedale Bambino Gesù non procederà all'espianto degli organi del bimbo ucciso dalla madre insieme alla sorellina nel carcere di Rebibbia. "Non è possibile purtroppo", comunica lo stesso ospedale in cui il piccolo era stato ricoverato nella terapia intensiva dell'ospedale. Il Bambin Gesù ringrazia "l'Autorità Giudiziaria, il Centro Nazionale e Regionale dei Trapianti e tutte le istituzioni che hanno collaborato nella gestione di questo difficile e drammatico caso".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata