Rapito ingegnere italiano in Libia

Roma, 6 lug. (LaPresse) - Marco Vallisa, l'ingegnere scomparso domenica a Zuwara in Libia, è stato è stato rapito. Lo ha confermato la Farnesina.

Il ministero degli Esteri italiano ha detto che non c'è stato alcun contatto con l'italiano rapito, ma che "tutti i canali sono stati attivati" per le ricerche di Marco Vallisa. Vallisa è scomparso a Zuwara insieme due colleghi dell'azienda italiana Piacentini Costruzioni, il bosniaco Petar Matic e il macedone Emilio Gafuri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata