Rapinava banche del nord Italia, arrestato a Verona grazie ai tatuaggi

Verona, 18 set. (LaPresse) - I carabinieri di Verona hanno arrestato un rapinatore di 22 anni. Il ragazzo dalla provincia di Roma raggiungeva gli istituti di credito del nord Italia a bordo della sua auto sulla quale applicava targhe rubate da vetture dello stesso modello per non essere scoperto durante la fuga. I carabinieri, dopo che in poco più di due mesi il 22enne aveva rapinato a mano armata di coltello, sono riusciti a risalire a lui analizzando i filmati della banca dove aveva messo a segno l'ultimo colpo, dai quali sono emersi una coda di rondine e un tribale tatuati sui due lati del collo che hanno permesso la sua identificazione. Le rapine hanno fruttato al giovane quasi 50mila euro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata