Rai, perquisizioni gdf su funzionari indagati per corruzione
Tre funzionari Rai sono indagati per corruzione e le loro abitazioni sono state perquisite

 Tre funzionari Rai sono indagati per corruzione e le loro abitazioni sono state perquisite oggi dai finanzieri del nucleo tributario. Indagati anche i responsabili di otto società di servizi, con sedi a Roma, Milano, Monza, Cremona e L'Aquila. Secondo la procura di Roma avrebbero creato un cartello di imprese per ottenere lavori in appalto dall'azienda. A quanto si apprende da fonti giudiziarie i funzionari Rai avrebbero, secondo i pm, contribuito ad affidare i lavori in cambio di denaro.

 

Le 11 persone di oggi si aggiungono alle 44 già iscritte nel registro degli indagati nell'ambito dell'inchiesta che ha come principale indagato l'imprenditore del settore David Biancifiori. Le sue società, secondo le indagini coordinate dal neo procuratore aggiunto Paolo Ielo si sarebbero aggiudicate l'affidamento di lavori, dando in cambio denaro o altre regalie: da vacanze a doni costosi di vario genere, fino alle assunzioni di amici o parenti. Nell'inchiesta principale sono coinvolti anche i dirigenti del gruppo Mediaset, La7 e Infront.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata