Ragusa, operazione antidroga: venti arresti

Palermo, 23 ott. (LaPresse) - Blitz antidroga dei carabinieri del Comando provinciale di Ragusa, che stanno eseguendo venti arresti e un provvedimento di divieto di dimora nei comuni di Vittoria, Modica, Ispica, Scicli e Rosolini. Gli indagati sono accusati di traffico e spaccio di sostanze stupefacenti. Effettuate anche decine di perquisizioni domiciliari nei confronti di italiani e stranieri.

I provvedimenti restrittivi, emessi dal gip del tribunale di Ragusa su richiesta della procura iblea, sono il risultato di un'indagine condotta dai carabinieri delle Compagnie di Modica e Vittoria: gli indagati, tramite soggetti di origine maghrebina, si rifornivano di cocaina, eroina, hashish e marijuana sul mercato catanese e palermitano, per poi rivenderle ad altri spacciatori nei centri della provincia di Ragusa e nella vicina Rosolini (Siracusa). L'operazione, denominata 'Zatla', ha portato a un sequestro ingente di droga. I dettagli del blitz verranno illustrati in una conferenza stampa convocata per le 10.30 al Comando provinciale dei carabinieri di Ragusa. Saranno presenti il procuratore Carmelo Perralia e il sostituto Serena Menicucci.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata