Ragusa, espulso 29enne tunisino: inneggiava all'Isis
Su Facebook manifestava la sua adesione ideologica al terrorismo di matrice religiosa islamica

Un cittadino tunisino di 29 anni residente a Vittoria (Ragusa) è stato espulso dal territorio nazionale perché ritenuto "pericoloso per la sicurezza e la tranquillità pubblica". Il provvedimento è arrivato a seguito di indagini avviate alla fine dello scorso anno dai carabinieri di Ragusa in collaborazione con i reparti speciali e con la compagnia di Vittoria.

Il giovane, con precedenti per spaccio, archiviava sul cellulare e pubblicava su Facebook foto e immagini che provano la sua adesione, quantomeno ideologica, al terrorismo di matrice religiosa islamica. Stando alla ricostruzione degli inquirenti, non stava progettando attentati e non ha collegamenti con esponenti di organizzazioni terroristiche. Dopo un periodo di permanernza presso il CPR di Brindisi, è stato rimpatriato nel Paese di provenienza.


 


 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata