Ragusa, bimbo ucciso: notte in questura per la madre

Palermo, 9 dic. (LaPresse) - Notte in questura, a Ragusa, per Veronica Panarello, madre del piccolo Andrea Loris Stival, che ieri sera ha ricevuto un provvedimento di fermo con l'accusa di omicidio volontario e occultamento di cadavere. La donna è guardata a vista. In mattinata è previsto l'interrogatorio di garanzia, sempre in questura, dove arriverà anche l'avvocato della famiglia Stival, Francesco Villardita. Ieri l'interrogatorio negli uffici della procura è andato avanti per otto ore: la donna ha respinto ogni accusa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata