Ragusa, bimbo ucciso, il padre: Chiunque sia stato deve pagare

Palermo, 10 dic. (LaPresse) - "Potrei dire che è stata lei, ma non saprei. Sono soltanto fotogrammi ma ci sono tante coincidenze". A parlare ai microfoni da 'La vita in diretta', su Raiuno, è Davide Stival, marito di Veronica Panarello e padre di Andrea Loris, il bimbo di otto anni ucciso a Santa Croce Camerina, in provincia di Ragusa. "A quanto hanno fatto vedere gli inquirenti - ancora Stival - lei non c'è andata a scuola. Lei dice sempre una versione: che lo ha accompagnato". Il padre di Loris, poi si dice certo di una cosa: "Chi è stato è stato deve pagare, non si può fare una cosa di queste a un bambino". Il corpo del bambino non è ancora stato restituito alla famiglia e così da parte del padre arriva l'auspicio: "Lo vorremmo presto, almeno sta in pace".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata