Pullman caduto da viadotto in Irpinia: 38 morti, 10 feriti

Avellino, 29 lug. (LaPresse) - Sono 38 le vittime dell'incidente in cui un pullman è caduto ieri sera da un viadotto della autostrada A 16 in Irpinia. Lo ha detto il comandante provinciale dei Vigili del fuoco di Avellino, Alessio Barbarulo, a SkyTg24. Trentasei i corpi tirati fuori dai vigili del fuoco dalla carcassa del bus, due persone decedute in ospedale. Barbarulo ha detto che non ci sarebbero minori tra le vittime: "Tre bambini - ha detto - dovrebbero essere ancora ricoverati e non risulta che nessuno di loro sia deceduto". I Vigili del fuoco hanno trascorso la notte a estrarre dalle lamiere dell'autobus i corpi, estraendo vive 11 persone ferite, molte gravemente, e condotte in diversi ospedali della zona. Un tamponamento fra diverse vetture è culminato nella caduta nel precipizio del pullman turistico.

Il bus turistico trasportava 48 persone. Sulla scena dell'incidente, gravissimo, la carcassa del mezzo distrutto nell'incidente in cui sono rimaste coinvolte anche delle automobili e la concitazione dei soccorritori. Sul posto, oltre a diverse squadre dei vigili del fuoco, ambulanze, polizia stradale, e altri soccorsi. Fra i feriti, molti gravissimi, anche dei bambini, a quanto appreso dal 118 di Avellino. Le persono soccorse sono state portate negli ospedali Cardarelli di Napoli, in quello di Nola e in quelli di Avellino.

A bordo dell'autobus turistico di una ditta privata del napoletano viaggiatori, di ritorno da una gita.

Fra i 10 feriti della tragedia del bus caduto dal viadotto in un incidente, che ha fatto 38 vittime, ci sono 3 bambini. A quanto si apprende dalla questura, erano a bordo, fra i 48 passeggeri del pullman turistico. Il bus stava riportando nel napoletano il gruppo di persone che veniva da una gita a Telese Terme, nel beneventano, dove avevano pernottato al Grand Hotel Telese Terme. Sempre dalla questura fanno sapere che altri bimbi, che erano a bordo di auto coinvolte nella tragedia stradale avvenuta ieri sera nell'avellinese, hanno subito lesioni.

Fra le ipotesi sulla dinamica dell'incidente un guasto tecnico ai freni a causare l'incidente in cui è stato coinvolto sulla A16, nell'avellinese, un pullman turistico. E' quanto si è appreso ieri notte da fonti della questura di Avellino che fanno sapere che fra le prime ipotesi formulate dopo i primi accertamenti c'è anche quella che i freni non abbiano tenuto mentre l'autobus percorreva una curva. L'autobus a veva a boro persone reduci da un pellegrinaggio.


Autostrade per l'Italia alle 23,30 circa di ieri notte in una nota ha comunicato altri dettagli sull'incidente, informando che alle ore 21.15 sull'autostrada A16 Napoli-Canosa é stato chiuso il tratto Avellino Ovest-Baiano, a seguito di un incidente al km 32 nel quale un pullman, sopraggiungendo in velocità nei pressi di un rallentamento di traffico - nonostante quest'ultimo fosse segnalato sia dai pannelli a messaggio variabile che dal personale sul posto - tamponava una serie di autovetture, finendo poi fuori strada in corrispondenza del viadotto Acqualonga.Tra gli occupanti del pullman ci sarebbero più vittime e numerosi feriti. Il bilancio è ancora in corso di accertamento, a seguito delle attività di soccorso.


Sul luogo dell'evento sono prontamente intervenuti, oltre al personale di Autostrade per l'Italia e alla Polizia Stradale, le squadre dei Vigili del Fuoco e del 118 che stanno tuttora svolgendo le attività di soccorso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata