Prof bullizzato a Lucca: tre dei ragazzi saranno bocciati
Gli altri verranno sospesi. Perquisita casa dei sei 15enni indagati

Saranno bocciati tre dei sei studenti quindicenni dell'istituto tecnico commerciale "Francesco Carrara" di Lucca, coinvolti nella vicenda delle offese e minacce al professore di italiano, filmate e poi diffuse in rete. Lo ha deciso il consiglio di istituto riunitosi oggi. Per altri due studenti, è stata confermata la sospensione fino al 19 maggio, ammettendoli però agli scrutini finali. Per un sesto studente, il consiglio di classe ieri aveva disposto la sospensione per 15 giorni.

Nel pomeriggio le case dei sei adolescenti sono state perquisite e verranno tutti interrogati nei prossimi giorni. I 15enni indagati sono i quattro ripresi nel video e i due studenti autori dei filmati diventati virali sul web. Tutti sono accusati di concorso nei reati di violenza privata e minacce, perché ritenuti - fanno sapere gli agenti - responsabili di "un'azione complessivamente volta e preordinata a umiliare e dileggiare il professore, anche attraverso la videoripresa e la successiva diffusione dei filmati mediante WhatsApp".

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata