Procura Milano, Legnini: Auspicio Csm è recupero autorevolezza

Milano, 24 gen. (LaPresse) -"L'auspico di tutti, certo lo è del Csm, è il recupero pieno del prestigio e dell'autorevolezza" della Procura di Milano "che tanto ha fatto e ancora dovrà fare per la giustizia milanese". Lo ha detto il vicepresidente del Csm Giovanni Legnini parlando del conflitto tra il procuratore Edmondo Bruti Liberati e il suo vice Alfredo Robledo al termine della cerimonia di inaugurazione dell'anno giudiziario, lasciando il Tribunale di Milano. "E' stato detto tutto di questa vicenda, adesso è il tempo decisioni - ha ribadito Legnini -. C'è stata un'iniziativa disciplinare, c'è un'udienza fissata il 5 di febbraio" davanti alla commissione disciplinare del Csm e adesso "decideremo". Quanto alle possibili soluzioni della controversia, Legnini ha spiegato di non poter "dire nulla se non con gli atti che saranno adottati dal Csm".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata