Processo Stato-mafia: la lettura della sentenza
Ventotto anni di carcere al boss Leoluca Bagarella, dodici anni all'ex senatore Marcello Dell'Utri, al boss Antonino Cinà e agli ex vertici del Ros Giuseppe Mori e Antonio Subranni. Otto anni, infine, a Massimo Ciancimino e all'ex Ros Giuseppe De Donno. Queste le condanne annunciate dalla Corte d'Assise di Palermo al termine del processo per la cosiddetta trattativa Stato-Mafia. Assolto l'ex ministro democristiano Nicola Mancino. Prescritte le accuse nei confronti del pentito Giovanni Brusca.