Processo Maugeri, pena aumentata in appello a Formigoni

Pena aumentata in appello per Roberto Formigoni: dai sei anni del primo grado a sette anni e mezzo. L'ex presidente della Lombardia, accusato di corruzione nell'ambito del processo sui fondi neri della clinica Maugeri e del San Raffaele, è stato condannato anche all'interdizione perpetua dai pubblici uffici. Se la sentenza dovesse essere confermata in Cassazione, Formigoni potrebbe chiedere i domiciliari come previsto dalla legge per le persone con più di 70 anni. L'ex governatore è coinvolto in un'altra vicenda giudiziaria, sempre per tangenti nella sanità, che lo ha visto rinviato a giudizio solo pochi giorni fa a Cremona.