Pomeriggio 5, caso Ceste: parla Gabriele, l'amico della donna uccisa

Milano, 3 set. (LaPresse) - In diretta da Costigliole d'Asti c'è Gabriele, un amico di Elena Ceste, che insieme a Barbara d'Urso cerca di fare luce sulla vicenda della donna uccisa, per capire se a compiere il delitto è stato il marito della vittima. "Michele Buoninconti ora è agli arresti, non ho avuto modo di parlargli - racconta l'uomo - ma io la mia idea ce l'ho. Sicuramente non è morta annegata, ma potrebbe essere morta di freddo come sostiene la difesa".

"La difesa sostiene che Elena sarebbe morta di freddo, dopo essere caduta nel canale in presa a una crisi di paranoia - conferma dallo studio televisivo il giornalista Giangavino Sulas, specializzato in cronaca nera - in realtà questo sarà proprio il tema della battaglia che deciderà il destino di Michele Buoninconti, marito della vittima".Incalzato dalla conduttrice, Gabriele conferma però che Elena era perfettamente sana di mente ed è difficile che abbia avuto una crisi di paranoia: "Elena è una donna normalissima, strano pensare che sia impazzita in un attimo, di colpo". "Infatti, il dottore di Elena sostiene che era sanissima. Possibile che sia impazzita solo quella notte?", ribadisce Sulas. Ma questa, di tutta la vicenda, è solo l'ennesima domanda senza risposta.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata