Polizze false, due arresti a Brescia
(LaPresse) La Guardia di Finanza di Brescia ha scoperto polizze fideiussorie “tossiche” per un fittizio valore garantito di oltre mezzo miliardo di euro. Arrestati due promotori e sequestrati beni per oltre 600.000 euro. L’associazione operava tra l’Italia e il Regno Unito vendeva polizze a clienti che partecipavano a gare per appalti pubblici, anche per gestire il ciclo dei rifiuti. In 12 mesi sono state emesse polizze nei confronti di una trentina di contraenti privati, per un ammontare “fittiziamente” garantito pari a oltre 550 milioni di euro, di cui oltre 178 per la tutela ambientale. Tra i beneficiari di queste polizze false vi sono Regioni, Province, Comuni, società partecipate da Enti pubblici.