Pisa, traffico di droga e omicidio: venti arresti
Indagini partite da una truffa su una partita di cocaina

Venti persone sono state arrestate dalla guardia di finanza di Pisa, con i carabinieri di Livorno, per l'omicidio di Giuseppe Raucci a Camaiore, in provincia di Lucca, e per traffico internazionale di droga. L'operazione, denominata 'Akuarius', ha consentito di individuare e disarticolare, tra le province di Firenze, Livorno, Pisa, Prato, Pistoia, Massa e Lucca, un'organizzazione criminale calabro-labronica e di sequestrare oltre 65 chili di droga. L'inchiesta è partita dall'omicidio di Raucci, coinvolto in una truffa su una partita di droga. Infatti, al posto di tre chili di cocaiana, gli sono stati venduti tre chili di zucchero, per un valore di 35mila euro. Il clan di appartenenza però sospetta che l'intermediario sia coinvolto nella truffa, così, per dare un segnale forte, il gruppo malavitoso decide di uccidere l'uomo. L'omicidio è avvenuto a Tirrenia, in provincia di Pisa, il 9 dicembre 2015. Il corpo è statao trovato la mattina successiva. Le indagini hanno portato anche all'individuazione dei responsabili dell'omicidio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata