Pioggia e freddo su tutta Italia: il meteo del 1 e 2 dicembre
Temporali e minime in calo nei prossimi giorni

Le previsioni del servizio meteorologico dell'aeronautica militare per la giornata di venerdì 1 dicembre in Italia.

Nord: nuvolosità in progressivo aumento su tutto il settore, con cielo che diviene coperto sui settori occidentali già nella prima parte del giorno. Precipitazioni a inizio giornata da isolate a sparse su Nord Ovest, più isolati i fenomeni sulle restanti aree, nevicate dapprima a quote collinari su Liguria, Appennino tosco-emiliano, Alpi occidentali, ma con quota neve in progressivo calo. Nella seconda parte del giorno nevicate sparse anche a quote di pianura su Piemonte, Emilia Romagna occidentale e Liguria, sulle restanti aree del Nord fenomeni da isolati a sparsi e possibilità di neve o pioggia mista a neve anche a quote di bassa collina.

Centro e Sardegna: nuvolosità variabile sul settore con nubi più consistenti su Toscana e Sardegna, mentre maggiori saranno le aperture sul versante adriatico. Le precipitazioni nella prima parte del giorno risulteranno isolate su settori tirrenici e Sardegna. Dal pomeriggio temporali in arrivo sulla Sardegna, mentre fenomeni sparsi interesseranno la Toscana con quota neve a partire dai 400 metri sull'Appennino tosco emiliano. Sulle restanti aree possibilità di isolate piogge.

Sud e Sicilia: ancora piogge o rovesci sparsi su Sicilia, Calabria, Basilicata ionica e Puglia salentina, in attenuazione dalle ore serali sul settore centroccidentale dell'isola. Molte nubi anche sul resto del meridione, con maggiori aperture tuttavia su Campania settentrionale e Molise. La possibilità di qualche debole precipitazione riguarderà la parte centro-meridionale della Campania.

Temperature: minime in calo ovunque, più deciso su Triveneto, Centro-Sud peninsulare e Sicilia. Massime per lo più stazionarie al Centro, in Sardegna e sulle coste e nell'immediato entroterra di Veneto e Friuli-Venezia Giulia; in diminuzione sul resto del territorio, più sensibile al Nord-Ovest e sulle regioni ioniche.

 

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata