Piogge e temporali sparsi: il meteo del 25 e 26 giugno
Le previsioni dell'aeronautica militare

Le previsioni per lunedì 25 giugno in Italia dell'aeronautica militare.

Nord: molto nuvoloso su Friuli-Venezia Giulia, veneto, Trentino-Alto Adige e Lombardia orientale con associati rovesci e temporali, in graduale attenuazione serale. Sereno o parzialmente nuvoloso altrove ma con rapido aumento della nuvolosità nel corso del mattino con rovesci temporaleschi che interesseranno dapprima l'Emilia-Romagna per raggiungere seppur localmente le aree alpine del Piemonte e la Liguria; dalla sera generale attenuazione dei fenomeni.

Centro e Sardegna: sull'isola irregolarmente nuvoloso con addensamenti intensi sul settore sudorientale con associati rovesci temporaleschi; nel corso della giornata nubi in sviluppo sulle aree interne daranno luogo a rovesci temporaleschi diffusi pomeridiani, in graduale dissolvimento serale.
Sereno o parzialmente nuvoloso sulle regioni centrali peninsulari per addensamenti locali tra la notte e il mattino; nel corso della giornata rapido aumento della nuvolosità associata a rovesci temporaleschi sparsi che dalle Marche, Umbria e Toscana si estenderanno a Lazio e Abruzzo dove insisteranno fino a fine giornata seppur a carattere isolato, mentre un miglioramento si estenderà sulla Toscana.

Sud e Sicilia: molto nuvoloso sulla Sicilia e Calabria con rovesci temporaleschi diffusi, in parziale attenuazione serale; sereno o velato sulle restanti regioni meridionali con annuvolamenti in intensificazione nelle ore centrali con sporadici isolati rovesci sulle aree interne della Campania e Puglia.

Temperature: minime in calo sul Nordovest, in Sardegna e al Sud, senza apprezzabili variazioni sulle restanti regioni; massime in diminuzione su Emilia-Romagna, Toscana, Marche, Umbria e Lazio, in lieve calo sulla Sicilia e Calabria meridionale, senza apprezzabili variazioni altrove.

Le previsioni per martedì 26 giugno in Italia dell'aeronautica militare.

Nord: al mattino addensamenti compatti sulle aree alpine e prealpine centroccidentali e su quelle appenniniche, con rovesci o temporali sparsi in generale di debole intensità; cielo poco nuvoloso o velato altrove. Dal pomeriggio graduale diradamento della nuvolosità, a iniziare dalle aree pianeggianti, con in serata locali addensamenti a ridosso delle aree alpine centroccidentali, con isolati deboli piovaschi e cielo poco nuvoloso altrove.

Centro e Sardegna: al primo mattino locali addensamenti compatti sulle aree interne delle regioni adriatiche, con rovesci o temporali sparsi; cielo sereno o poco nuvoloso sul resto del settore. Dalla seconda parte della mattinata aumento della nuvolosità compatta sulle regioni adriatiche e di quella medio-alta sul Lazio, con rovesci o temporali, sparsi sul Lazio centromeridionale e diffusi sulle regioni adriatiche. Dal pomeriggio graduale diradamento della nuvolosità e attenuazione dei fenomeni, con in serata ancora locali addensamenti compatti sull'Abruzzo, accompagnati da fenomeni temporaleschi di debole intensità e cielo pressochè sereno altrove.

Sud e Sicilia: al primo mattino addensamenti compatti sulle regioni ioniche, su Calabria meridionale e Sicilia tirrenica, con rovesci o temporali sparsi; cielo sereno o poco nuvoloso altrove. Dalla seconda parte della mattinata aumento della nuvolosità cumuliforme su tutto il settore, con rovesci o temporali da sparsi a diffusi, in special modo sul settore ionico peninsulare, in parziale attenuazione dalla serata.

Temperature: minime in diminuzione sulle aree alpine centrorientali, su Toscana, Romagna, Umbria e due isole maggiori, Lazio settentrionale ed Emilia-Romagna meridionale, in aumento su Piemonte, Valle d'Aosta e sul resto delle regioni centromeridionali, senza variazioni di rilievo sulle restanti zone. Massime in aumento su Nord-Est, Lombardia, al Centro e sulle due isole maggiori, in flessione sul restante Sud, stazionarie sul rimanente settentrione.
 


 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata