Picchia la convivente e le ruba l'auto: arrestato per rapina
In manette un 37enne italiano, pregiudicato

Picchia la convivente e, dopo averle rubato le chiavi della macchina, fugge con la sua vettura. È successo ad Assago, nell'hinterland di Milano. In manette un 37enne italiano, pregiudicato, con l'accusa di rapina. Mentre discuteva con la fidanzata, connazionale di 41 anni, l'ha presa a schiaffi in volto. E, dopo averle colpito anche il collo, le ha strappato di mano la borsa prendendo le chiavi della sua macchina. Quando è uscito di casa la donna ha chiamato il 112. L'uomo è stato rintracciato in via dei Caduti, dove i carabinieri sapevano avere un box. Vi aveva parcheggiato davanti la macchina, e lui si era rifugiato dentro sapendo che, prima o poi, qualcuno sarebbe arrivato per arrestarlo. L'uomo è finito in manette e, mai denunciato dalla convivente per maltrattamenti, dovrà rispondere del reato di rapina.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata