Piacenza, coppia scomparsa: ritrovato corpo ragazza, arrestato l'uomo
Piacenza, coppia scomparsa: ritrovato corpo ragazza, arrestato l'uomo

Massimo Sebastiani è accusato di omicidio e dell'occultamento del cadavere dell'amica Elisa Pomarelli

Si è conclusa la caccia all'uomo nei confronti di Massimo Sebastiani, il 45enne accusato dell'omicidio e dell'occultamento del cadavere dell'amica Elisa Pomarelli, 28 anni, nel Piacentino. Il cadavere della ragazza è stato ritrovato sabato pomeriggio, poche ore dopo la cattura dell'uomo, che si era nascosto in un casolare in un'area impervia al punto che, per catturarlo, è intervenuto il reparto specializzato dei carabinieri, i Cacciatori di Sardegna.

L'uomo è stato portato in caserma a Piacenza nel primo pomeriggio e sottoposto a un lungo interrogatorio, poi in serata gli stessi carabinieri hanno reso noto il ritrovamento del corpo della giovane.

Il cadavere è stato trovato in un bosco nel territorio di Sariano, frazione di Gropparello, in provincia di Piacenza. È stato lo stesso Sebastiani a condurre i militari nel luogo dove aveva tentato di far sparire il corpo. Il recupero da parte dei carabinieri è stato difficoltoso, perché il cadavere si trovava in un fossato in una zona difficile da raggiungere.

Le ricerche dei due andavano avanti dal 25 agosto, da quando non avevano più dato notizie di sé ed erano scomparsi dopo aver mangiato in un ristorante della zona. Alcune telecamere avevano poi intercettato l'uomo da solo, che da subito era stato sospettato di omicidio e occultamento di cadavere nei confronti dell'amica 28enne.

In tanti, familiari e amici, hanno continuato in tutti questi giorni a sperare che l'uomo si fosse limitato a rapire la ragazza, nascondendola, ma senza farle del male. Tutte le speranze sono naufragate in serata, quando i resti della giovane senza vita sono stati trovati proprio su indicazione di quello che lei credeva un amico e che si è invece trasformato nel suo aguzzino.

E' stato arrestato successivamente, in seguito agli approfondimenti investigativi, in flagranza di reato di favoreggiamento personale, Silvio Perazzi, padre della ex compagna di Massimo Sebastiani, l'uomo arrestato ieri e accusato di aver ucciso Elisa Pomarelli, il cui corpo è stato ritrovato dai carabinieri nel Piacentino. La posizione di Perazzi era già al vaglio degli inquirenti, per aver aiutato il Sebastiani ad eludere le ricerche, consentendogli di nascondersi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata