Pestaggio sulla metro B a Roma: arrestato un terzo uomo
Aggredito perché aveva chiesto di non fumare sul vagone

 E' stato arrestato a Napoli un 22enne ritenuto la terza persona facente parte del gruppo che il 18 settembre ha aggredito e pestato selvaggiamente un uomo nella metropolitana di Roma. Gennaro Riccitiello ebbe agito insieme al fratello Luigi e all'amico Antonino Seneca, già in carcere per tentato omicidio. La vittima, Maurizio Di Francescantonio, era stata aggredita perché aveva chiesto ai giovani di smettere di fumare mentre viaggiavano sul vagone della metro B.

Vittima dell'aggressione, con lievi ferite, anche la madre di Maurizio. Gli inquirenti hanno riconosciuto il terzo aggressore grazie ai filmati di video sorveglianza della stazione della metro Piazza Bologna, dove è avvenuto il pestaggio. Il ragazzo è ora nel carcere di Poggio Reale.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata