Pescara, uomo si dà fuoco insieme alla figlia in auto: morti

Pescara, 27 apr. (LaPresse) - Un uomo di 48 anni questo pomeriggio si è chiuso all'interno di un'automobile a Pescara insieme alla figlia di 5 anni appena compiuti e ha dato fuoco ad entrambi. I due sono stati trovati morti carbonizzati. A dare l'allarme alcuni passanti che hanno visto l'auto andare a fuoco e vicino una donna in lacrime e sotto shock. Si tratta della mamma della bimba e ex compagna dell'uomo che è stata trasportata in ospedale e sedata. La polizia è riuscita a ricostruire l'accaduto grazie alle poche parole che la donna è riuscita a pronunciare. La donna, 45enne, un anno fa aveva denunciato l'ex compagno per maltrattamenti e il 48enne era stato allontanato dalla casa familiare e condannato a ottobre ad un anno di reclusione, poteva vedere la bambina solo una volta alla settimana insieme agli assistenti sociali. Probabilmente oggi, con la forza o con l'inganno, è riuscito a rimanere solo con la bimba e ha compiuto il folle gesto. Gli investigatori stanno cercando di ricostruire la vicenda, in attesa che la mamma sia in grado di raccontare i fatti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata