Perugia, traffico internazionale cocaina e eroina: 37 arresti

Perugia, 21 mag. (LaPresse) - La polizia di Stato di Perugia sta eseguendo un'operazione antidroga finalizzata alla disarticolazione di un sodalizio criminale composto da cittadini nigeriani. L'operazione degli uomini della squadra mobile e coordinata dal servizio centrale operativo (Sco) della polizia di Stato e dalla direzione centrale servizi antidroga (Dcsa), è finalizzata alla esecuzione di 37 ordinanze di custodia cautelare a carico di altrettanti importanti spacciatori di eroina e cocaina. Gli arresti vengono eseguiti, oltre che a Perugia, anche a Roma, Milano, Torino, Padova, Vicenza, Modena, Reggio Emilia, Ascoli Piceno, Firenze, Frosinone, Napoli, Caserta. L'organizzazione andava oltre i confini nazionali fino a Inghilterra, Spagna, Irlanda e Olanda.

L'indagine ha consentito anche di appurare le zone di provenienza dello stupefacente: Camerun, Uganda, Burundi e Togo. Arrestati numerosi corrieri ovulatori, con il conseguente sequestro di circa 8 chili di eroina e cocaina. Il sodalizio aveva contatti anche con paesi del Sudamerica come Brasile, Venezuela ed Equador e dell'Asia, quali Pakistan ed Afghanistan. A tutti sono stati contestati i reati di associazione per delinquere finalizzata alla importazione, trasporto, raffinazione e commercio di stupefacente del tipo cocaina, ed eroina, aggravati dalla transnazionalità.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata