Perugia, espiantati gli organi dell'uomo che ha sparato al figlio

Perugia, 7 lug. (LaPresse) - I familiari di Michele Bazzurri, l'uomo che ieri ha sparato all'ex compagna, al figlio e a un'amica della donna a Ponte Valleceppi, alle porte di Perugia, non si sono opposti alla richiesta di donazione degli organi, che potrà avvenire solo dopo che i sanitari avranno ufficializzato la morte. Dopo le 20 di questa sera inizieranno le verifiche degli organi, che potranno essere espiantati dall'equipe chirurgica del Santa Maria della Misericoria. A dare notizia della donazione, attraverso una nota dell'azienda ospedaliera di Perugia, la responsabile del Centro regionale trapianti Tiziana Garzilli.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata