Pedofilia, anche mons. Coleridge indagato in Australia per coperture

Città del Vaticano, 26 feb. (LaPresse) - Anche Mark Coleridge, presidente dei vescovi australiani, è indagato per pedofilia. Domenica 24 febbraio l'arcivescovo di Brisbane ha tenuto l'omelia della messa di chiusura del vertice sugli abusi in Vaticano.

Nel 2006, una donna avrebbe dato a Coleridge informazioni importanti su casi di abusi nella diocesi, che l'arcivescovo avrebbe insabbiato.

L'arcidiocesi di Canberra e Goulburn e l'arcidiocesi di Sydney ne sono state informate alcuni mesi fa: "Le discussioni tra le due arcidiocesi hanno portato all'accordo che Canberra e Goulburn avrebbero stabilito un'indagine indipendente sulle accuse", si legge in una dichiarazione delle chiese locali australiane.

(Segue).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata