Pavia, rogo capannone: si indaga su atto doloso
Un atto doloso dietro il rogo divampato ieri sera in un capannone di 2mila metri quadrati nel comune di Corteolona e Genzone, in provincia di Pavia. E' la pista che seguono gli inquirenti vista la mancanza di elettricità e le temperature sotto lo zero che farebbero escludere l'ipotesi di una autocombustione. Intanto, spento l'incendio, ci vorranno 72 ore per conoscere i risultati delle analisi sull'eventuale tossicità della nube provocata dal rogo.