Pasqua all'insegna del tempo variabile, meglio a Pasquetta

Roma, 4 apr. (LaPresse) - Si conferma il peggioramento del tempo sull'Italia a causa, come spiegano i meteorologi del Centro Epson Meteo, del passaggio di una veloce ma attiva perturbazione nord atlantica. Tra oggi e domenica l'aria più fredda a essa associata riversandosi nel Mediterraneo centrale darà vita a una circolazione di bassa pressione centrata sulla Penisola. Come conseguenza su buona parte del Paese si andrà incontro a un deterioramento delle condizioni meteorologiche e a un calo delle temperature a partire dalle regioni settentrionali. Per la Pasquetta è invece atteso un generale miglioramento del tempo su gran parte del Centro-Nord, dove tornerà il sole, mentre al Sud insisterà una residua instabilità. La giornata sarà fresca e un po' ventosa al Centro-Sud.

A PASQUA TEMPO INSTABILE. Domani in tutto il Paese nuvolosità variabile, a tratti intensa. Al Nord-Ovest spiccata variabilità, a tratti tempo instabile, con locali precipitazioni più probabili lungo la fascia prealpina, ovest e sud del Piemonte, ma con locali sconfinamenti tra pomeriggio e sera verso la Valle padana. Al Nord-Est schiarite a tratti ampie nel Triveneto e tempo asciutto, precipitazioni deboli residue nella mattinata su Emilia meridionale e Romagna, in successivo esaurimento. Al Centro tempo perturbato con precipitazioni moderate e diffuse nelle regioni adriatiche, nevose sui rilievi dell'Appennino tra gli 800 metri delle Marche e i 1200 metri del Molise. In serata i fenomeni tenderanno a esaurirsi nelle Marche. Nelle regioni tirreniche e in Umbria tempo più variabile, a tratti instabile con piogge residue al mattino su Umbria e basso Lazio. In Sardegna tempo instabile con qualche rovescio e isolato temporale nel nord e centro dell'isola. Al Sud precipitazioni più probabili su Campania, alta Calabria tirrenica e Puglia; più intense, con possibili temporali, sulla Campania. Nel pomeriggio possibili rovesci o temporali nel centrosud del Lazio. Nevicate in Appennino oltre i 900 metri di quota. Piogge in Sardegna anche a carattere di rovescio nel settore nord, più frequenti a inizio giornata. Parzialmente nuvoloso in Sicilia, con piogge isolate sui rilievi. Sarà una giornata molto ventosa su tutte le regioni, in particolare si faranno sentire forti raffiche di Bora o Grecale superiori ai 50-60 km/h su medio e alto Adriatico, in Toscana, Maestrale in Sardegna e Tramontana in Liguria.

MIGLIORAMENTI A PASQUETTA, SOPRATTUTTO AL CENTRO-NORD. Per Pasquetta buone probabilità per un ritorno del sole in gran parte del Centro-Nord, Emilia Romagna e Sardegna, mentre la coda della perturbazione interesserà con una nuvolosità irregolare, più compatta al mattino, il settore adriatico dalle basse Marche alla Puglia, il Sud e la Sicilia, con residui fenomeni che entro il pomeriggio potranno interessare in forma locale solo il Salento, la Calabria, il nordest della Sicilia e le zone appenniniche, con limite della neve dai 600 metri dell'Abruzzo ai 1300 metri della Sila. Massime in calo al Sud e in Sicilia, in rialzo sul medio Tirreno, Piemonte e Sardegna. Sarà un'altra giornata ventosa per venti settentrionali sull'Adriatico e al Centrosud.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata