Papa: Sicuro che Pio XII sarà rivalutato, Chiesa non ha paura della storia

Città del Vaticano, 4 mar. (LaPresse) - "Assumo questa decisione sentito il parere dei miei più stretti Collaboratori afferma il Papa ricevendo in udienza i superiori, i dipendenti e i collaboratori dell'Archivio Segreto Vaticano - con animo sereno e fiducioso, sicuro che la seria e obiettiva ricerca storica saprà valutare nella sua giusta luce, con appropriata critica, momenti di esaltazione, di Pio XII e, senza dubbio anche momenti di gravi difficoltà, di tormentate decisioni, di umana e cristiana prudenza, che a taluni poterono apparire reticenza, e che invece furono tentativi, umanamente anche molto combattuti, per tenere accesa, nei periodi di più fitto buio e di crudeltà, la fiammella delle iniziative umanitarie, della nascosta ma attiva diplomazia, della speranza in possibili buone aperture dei cuori". "La Chiesa non ha paura della storia, anzi, la ama, e vorrebbe amarla di più e meglio, come la ama Dio! Quindi, con la stessa fiducia dei miei Predecessori, apro e affido ai ricercatori questo patrimonio documentario", ha aggiunto il Papa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata