Papa: Sento la sofferenza delle popolazioni intrappolate a Mosul
"Rinnovo a tutti l'appello a impegnarsi con tutte le forze nella protezione dei civili"

"Il mio pensiero va alle popolazioni civili intrappolate nei quartieri occidentali di Mosul e agli sfollati per causa della guerra, ai quali mi sento unito nella sofferenza, attraverso la preghiera e la vicinanza spirituale. Nell'esprimere profondo dolore rinnovo a tutti l'appello ad impegnarsi con tutte le forze nella protezione dei civili, quale obbligo imperativo ed urgente". Questo l'appello di oggi di Papa Francesco, fatto durante l'udienza generale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata