Papa: Responsabili bombardamenti Aleppo risponderanno a Dio
"Esprimo profondo dolore e viva preoccupazione per la martoriata Siria"

"Il mio pensiero va un'altra volta all'amata e martoriata Siria. Continuano a giungermi notizie drammatiche sulla sorte delle popolazioni di Aleppo, alle quali mi sento unito nella sofferenza, attraverso la preghiera e la vicinanza spirituale". Papa Francesco, a conclusione dell'udienza generale in piazza San Pietro, torna a parlare della drammatica situazione che si sta vivendo in Siria.

LEGGI ANCHE Papa: Non esiste un Dio della guerra, bisogna vergognarsi 

"Nell'esprimere profondo dolore e viva preoccupazione per quanto accade in questa già martoriata città, dove muoiono bambini malati ammalati giovani vecchi, tutti... rinnovo a tutti l'appello ad impegnarsi con tutte le forze nella protezione dei civili, quale obbligo imperativo ed urgente. E appello alla coscienza dei responsabili dei bombardamenti che dovranno dare conto davanti a Dio".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata