Papa: Notizie da Iraq ci lasciano increduli, non si fa guerra in nome di Dio

Città del Vaticano (Vaticano), 10 ago. (LaPresse) - Papa Francesco, dopo il consueto Angelus domenicale in piazza San Pietro, ha pregato per le persone vittima di violenza in Iraq. "Cari fratelli e sorelle, ci lasciano increduli e sgomenti le notizie giunte dall'Iraq - ha detto - : migliaia di persone, tra cui tanti cristiani, cacciati dalle loro case in maniera brutale; bambini morti di sete e di fame durante la fuga; donne sequestrate; violenze di ogni tipo; distruzione di case, di patrimoni religiosi, storici e culturali. Tutto questo offende gravemente Dio e l'umanità. Non si porta l'odio in nome di Dio! Non si fa la guerra in nome di Dio".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata