Papa: Non siamo più in regime cristianità, fede negata e derisa

Milano, 21 dic. (LaPresse) - "Non siamo più in un regime di cristianità perché la fede – specialmente in Europa, ma pure in gran parte dell'Occidente – non costituisce più un presupposto ovvio del vivere comune, anzi spesso viene perfino negata, derisa, emarginata e ridicolizzata". Così Papa Francesco nell'udienza alla Curia romana per gli auguri natalizi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata