Papa: No paralisi da delusioni vita, smettere di orbitare nel proprio io

Milano, 26 apr. (LaPresse) - "I due cammini diversi di quei primi discepoli dicono a noi, discepoli di Gesù oggi, che nella vita abbiamo davanti due direzioni opposte: c'è la via di chi, come quei due all'andata, si lascia paralizzare dalle delusioni della vita e va avanti triste; e c'è la via di chi non mette al primo posto sé stesso e i suoi problemi, ma Gesù che ci visita, e i fratelli che attendono la sua visita. Ecco la svolta: smettere di orbitare attorno al proprio io, alle delusioni del passato, agli ideali non realizzati, e andare avanti guardando alla realtà più grande e vera della vita". Lo ha detto Papa Francesco in occasione della preghiera del Regina Coeli dalla Biblioteca del Palazzo Apostolico Vaticano, commentando il Vangelo di oggi che racconta il famoso episodio dei discepoli di Emmaus.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata