Papa: Migranti simbolo degli scartati dalla società globalizzata

Milano, 21 dic. (LaPresse) - "Lo sviluppo integrale dell'uomo alla luce del Vangelo" si attua nel "servire i più deboli ed emarginati, in particolare i migranti forzati, che rappresentano in questo momento un grido nel deserto della nostra umanità". Così Papa Francesco nell'udienza alla Curia romana per gli auguri natalizi. I migranti, ha sottolineato il pontefice, "sono il simbolo di tutti gli scartati della società globalizzata".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata