Papa: Libertà religiosa sia rispettata ovunque, no a pregiudizi

Città del Vaticano, 15 mag. (LaPresse) - Nell'ambito delle celebrazioni per il 17esimo centenario dell'editto costantiniano, Papa Francesco "auspica che, oggi come allora, la comune testimonianza dei cristiani di Oriente e di Occidente, sorretta dallo spirito del Risorto, concorra alla diffusione del messaggio di salvezza in Europa e nel mondo intero e che, grazie alla lungimiranza delle autorità civili, sia ovunque rispettato il diritto all'espressione pubblica della propria fede e sia accolto senza pregiudizi il contributo che il Cristianesimo continua ad offrire alla cultura e alla società del nostro tempo". E' quanto si legge nel messaggio inviato dal Pontefice al cardinale Angelo Scola, arcivescovo di Milano, in occasione della visita nella città ambrosiana del patriarca di Costantinopoli Bartolomeo I.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata