Papa: Insultare è uccidere, dare schiaffo a dignità dei fratelli
La visita del pontefice ad Aushwitz e al campo di Birkenau si terrà venerdì 29 luglio mattina

"In questo tempo in cui siamo tanto abituati ai qualificativi e abbiamo un vocabolario tanto creativo per insultare gli altri" fa bene sentire che "amare Dio è amare il prossimo". Lo ha detto Papa Francesco nella messa mattutina a Casa Santa Marta, riportata da Radio Vaticana. Insultare gli altri, ha affermato il Papa, "è peccato", è "uccidere, perché è dare uno schiaffo all'anima del fratello", alla sua "dignità". Spesso diciamo tante parolacce, ha affermato, "con molta carità, ma le diciamo agli altri".

PREDICA DEI BIMBI. "La predica di un bambino in chiesa è più bella di quella del prete, di quella del vescovo e di quella del Papa", ha detto il pontefice a proposito della presenza dei bambini in chiesa. "State tranquilli - ha aggiunto - la voce dell'innocenza che fa bene a tutti".

9MLN DI PELLEGRINI. "Il numero dei pellegrini giunti a Roma per le varie occasioni giubilari e con la visita alle 4 basiliche - oltre la Porta Santa del Santuario del Divino Amore - è di 9.100.935. Un numero certamente significativo per i primi sei mesi dell'evento giubilare, che conferma la grande attenzione dei fedeli di tutto il mondo nel loro desiderio di giungere a Roma per incontrare Papa Francesco, nonostante la Porta della Misericordia sia estremamente diffusa in tutto il mondo". Lo ha fatto sapere monsignor Rino Fisichella, 'regista' del Giubileo della Misericordia, presentando nell'*Aula Giovanni Paolo II *della Sala Stampa della Santa Sede il Giubileo degli ammalati e delle persone disabili che si svolgerà dal 10 al 12 giugno.

PAPA A AD AUSHWITZ. La visita di Papa Francesco ad Aushwitz e al campo di Birkenau si terrà venerdì 29 luglio mattina. Lo ha reso noto la Santa Sede in un bollettino che illustra il programma del viaggio del Santo Padre in Polonia, per la Gmg di Cracovia, dal 27 al 31 luglio.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata