Papa: Incoraggio i soccorritori, sono vicino a famiglie vittime
Il pontefice si è così rivolto alle popolazioni del centro Italia compite dal terremoto e dal maltempo

"Nei giorni scorsi, il terremoto e le forti nevicate hanno messo nuovamente a dura prova tanti nostri fratelli e sorelle dell'Italia centrale, specialmente in Abruzzo, Marche e Lazio. Sono vicino con la preghiera e con l'affetto alle famiglie che hanno avuto vittime tra i loro cari. Incoraggio quanti sono impegnati con grande generosità nelle opere di soccorso e di assistenza; come pure le Chiese locali, che si prodigano per alleviare le sofferenze e le difficoltà". Queste le parole di Papa Francesco dopo il consueto Angelus domenicale, a proposito delle popolazioni del centro Italia compite dal terremoto e dal maltempo.

 "Grazie tante per questa vicinanza e per il lavoro concreto che portate. Grazie tante e vi invito a pregare insieme la Madonna per le vittime e anche per quelli che con grande generosità si impegnano nelle opere di soccorso", ha aggiunto ancora il Pontefice, recitando poi un Ave Maria assieme ai fedeli.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata