Papa: In Repubblica Centroafricana egoistici interessi fermano pace

Città del Vaticano (Vaticano), 12 gen. (LaPresse) - Una "drammatica situazione" interessa la Repubblica Centroafricana, "nella quale duole constatare come la buona volontà che ha animato gli sforzi di coloro che vogliono costruire un futuro di pace, sicurezza e prosperità, incontri forme di resistenza ed egoistici interessi di parte che rischiano di vanificare le attese di un popolo tanto provato che anela a costruire liberamente il proprio futuro". Così Papa Francesco ricevendo in udienza in Vaticano i membri del corpo diplomatico accreditato presso la Santa Sede per i tradizionali auguri per il nuovo anno.

"Particolare preoccupazione - ha aggiunto Bergoglio - desta anche la situazione in Sud Sudan e in alcune regioni del Sudan, del Corno d'Africa e della Repubblica Democratica del Congo, dove non cessa di crescere il numero di vittime tra la popolazione civile e migliaia di persone, tra cui molte donne e bambini, sono costrette a fuggire e a vivere in condizioni di estremo disagio. Auspico pertanto un impegno comune dei singoli governi e della comunità internazionale affinché si ponga fine ad ogni sorta di lotta, di odio e di violenza e ci si impegni in favore della riconciliazione, della pace e della difesa della dignità trascendente della persona".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata