Papa Francesco: Sistema sociale ed economico ingiusto causa i flussi migratori

Città del Vaticano, 14 set. (LaPresse) - "Voglio dire che l'Europa ha trovato una coscienza. E vi ringrazio, ringrazio i paesi dell'Europa che sono diventati consapevoli di questo". Così Papa Francesco nell'intervista, di circa 40 minuti, a 'Radio Renascenca', emittente cattolica del Portogallo, in merito all'afflusso di profughi. "La reazione dell'Europa, adesso - sottolinea Bergoglio - ha tante prese di posizione: c'è chi eleva muri, altri scelgono i profughi secondo la loro religione, altri approfittano della situazione per fare discorsi populisti".

FLUSSI MIGRATORI. "Il fenomeno migratorio in atto è solo la punta dell'iceberg". "Alla base c'è un sistema socio-economico cattivo, ingiusto". Così Papa Francesco in un'intervista, di circa 40 minuti, a 'Radio Renascenca', emittente cattolica del Portogallo. Perciò, ha precisato Bergoglio "bisogna andare alla cause. Laddove la causa è la fame bisogna creare posti di lavoro, investire. Laddove la causa è la guerra, cercare la pace e lavorare per la pace. Oggi il mondo è in guerra contro se stesso".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata