Papa Francesco proclama primo santo dello Sri Lanka, Giuseppe Vaz

Roma, 14 gen. (LaPresse) - Papa Francesco ha proclamato il primo santo dello Sri Lanka. Il Pontefice ha presieduto alle 8.30 ora locale nel parco urbano Galle Face Green di Colombo la messa per la canonizzazione di Giuseppe Vaz (1651-1711), che fu proclamato beato il 21 gennaio 1995 da Papa Giovanni Paolo II nel corso di una celebrazione svoltasi anche allora nel Galle Face Green di Colombo.

"Sacerdote oratoriano, dalla sua natia Goa - ha ricordato Papa Francesco nell'omelia dopo la canonizzazione -, San Giuseppe Vaz arrivò in questo Paese, ispirato da zelo missionario e da un grande amore per queste popolazioni. A causa della persecuzione religiosa in atto, si vestiva come un mendicante, adempiva ai suoi doveri sacerdotali incontrando in segreto i fedeli, spesso di notte. I suoi sforzi hanno dato forza spirituale e morale alla popolazione cattolica assediata".

"Egli - ha aggiunto Bergoglio - ebbe un particolare desiderio di servire i malati e i sofferenti. Il suo ministero con gli infermi, durante un'epidemia di vaiolo a Kandy, fu così apprezzato dal re, che gli fu concessa maggiore libertà di esercitare il ministero stesso. Da Kandy poté raggiungere altre zone dell'isola. Si consumò nel lavoro missionario e morì, esausto, all'età di cinquantanove anni, venerato per la sua santità".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata